- Stampa

Apre a Venezia la nuova galleria di Beatrice Burati Anderson


Scopri di più

Premio Level 0


Il Museo Civico di Bassano del Grappa ha scelto Francesco Candeloro rappresentato da Beatrice Burati Anderson Art Space & Gallery

Scopri di più

Exibart – ArtVerona


Le “contro-icone” della fiera, ovvero tre installazioni da non perdere

Scopri di più

Fiere: se ArtVerona non smette di stupire


Di Collezione da Tiffany

Scopri di più

Venice Galleries View Weekend


A partire da venerdì 22 marzo fino a domenica 24, il territorio veneziano sarà animato da una serie di eventi, inaugurazioni e aperture straordinarie nelle gallerie d’arte contemporanea facenti parte del circuito di Venice Galleries View, in concomitanza con i vernissage di alcune delle principali istituzioni della città lagunare. Ancora una volta l’intento è quello di mettere in evidenza il forte legame che intercorre tra le gallerie di Venice Galleries View, le quali hanno intessuto una rete di relazioni al fine di valorizzare la proposta culturale e sostenere il mercato dell’arte a Venezia.

Scopri di più

METTI UN VENEZIANO A VENEZIA. BRUNO CORA’ RACCONTA GIOVANNI RIZZOLI


di Arte.it

Scopri di più

Giovanni Rizzoli VENEZIA alla Beatrice Burati Anderson Art Space & Gallery


di Hestetika

Scopri di più

Biennale di Venezia 2019: cosa vedere


di Vanity Fair

Scopri di più

ArtVerona 15, compleanno quasi tondo e in bellezza. Il commento di Adriana Polveroni


di Exibart

Scopri di più

Beatrice Burati Anderson – Andrew Huston – Tristano di Robilant – VENICE WORKS exhibition


di Contessanally blogspot

Scopri di più

Francesco Candeloro. Occhi del tempo & Templi di Luce – Musei Civici Bassano del Grappa


Video prodotto da Musei Civici Bassano del Grappa

Selezionato per il progetto “Level 0” in occasione di Art Verona 2018, Francesco Candeloro è l’ottavo protagonista del progetto museale curato da Chiara Casarin che vede artisti contemporanei esporre all’interno del Chiostro del Museo Civico di Bassano del Grappa. “Occhi del tempo” è l’opera site specific posizionata all’interno del pozzo centrale che Francesco Candeloro ha prodotto appositamente per i Musei Civici Bassano del Grappa, in collaborazione con Beatrice Burati Anderson Art Space & Gallery. Il lavoro per i Musei Civici di Bassano si completa con l’opera “Templi di Luce”, un intervento permanente che entra a far parte delle collezioni cittadine pensato ad hoc per due finestre del bookshop, trasformate in opere d’arte attraverso l’installazione di lastre in plexiglass tagliate al laser.

Video realizzato in occasione della mostra:
“Francesco Candeloro. Occhi del Tempo & Templi di Luce”
7.9.2019 — 20.1.2020
Musei Civici Bassano del Grappa

Scopri di più

Nataliya Chernakova. 20° premio Cairo – The new talents of Contemporary Art


di Arte

Scopri di più

Il Premio Cairo fa vent’anni e apre agli artisti stranieri


di Corriere della Sera

Scopri di più

In Italy, Art Becomes Reality – Nataliya Chernakova


di The New York Times

Scopri di più

Unvollendete Metamorphose (Metamorfosi incompiute) per la mostra/non mostra di Giovanni Rizzoli


di Hans Steinherr

Scopri di più

Venice Galleries View racconta la situazione delle gallerie a Venezia


di Exibart

Scopri di più

« Storage », une réponse collective à la fermeture temporaire des galeries


di ART CRITIQUE

Scopri di più

Venice Galleries View, andare per gallerie a Venezia ai tempi del coronavirus. Il meglio, in formato digitale


di ArtsLife

Scopri di più

(English) ARTE IN DIVANO: 10 MOSTRE “VIRTUALI” DA GUSTARSI COMODAMENTE SEDUTI


Scopri di più

Venice Galleries View e il progetto Storage l’arte è in streaming


di Corriere del Veneto

Scopri di più

Beatrice Burati Anderson Art Space and Gallery: Andrew Huston Laguna Durante – Lockdown – Opening Pictures


Scopri di più

Andrew Huston’s glass boot is part of the exhibition organized by Fondazione Berengo at the Boca Raton Museum of Art in Florida


To prepare for the Boca Raton Museum of Art’s upcoming exhibition Glasstress, Kathleen Goncharov, the museum’s senior curator only had a narrow window of opportunity over the past couple of years to visit the Berengo Studio in Venice, which has helped organise the exhibition. First the Italian lagoon suffered from record-breaking floods, swiftly followed by the onset of the coronavirus pandemic, but during an opportune moment in 2019 she made it to the island of Murano to choose handblown glass sculptures designed by 34 contemporary artists, including Ai Weiwei, Fred Wilson, Vik Muniz, Erwin Wurm, Fionna Banner, Prune Nourry, Ugo Rondinone, and Joyce J. Scott.

Scopri di più

LA SQUADRA DELL’ARTE CONTEMPORANEA: LE NOVE GALLERIE DI VENICE GALLERIES VIEW


In una città in cui un passato di glorie ha generato un’arte maestosa e assordante di echi storici, la funzione dell’arte contemporanea diviene altrettanto fondamentale per muovere in avanti, anche nell’insolito, verso nuovi linguaggi artistici e nuove conoscenze.
 È questo l’obiettivo di Venice Galleries View che a Venezia collega le nove gallerie di arte contemporanea e promuove il nuovo, l’inaspettato, ed espone un’arte che sussurra importanti anticipazioni. 
Venice Galleries View mette insieme spazi espositivi in ambienti di grande suggestione, sia nel cuore di Venezia che nell’immediato entroterra, galleristi instancabili nello scorgere la scintilla di genio e proporla a chiunque voglia sentirne la voce, ma anche editori di volumi d’arte, e curiosi, promotori di nuovi dibattiti e ricerche.

Scopri di più

Giovanni Rizzoli: Una copertina un artista | La Lettura #479- Corriere della Sera


La copertina con L‘Angelo di Madeira di Giovanni Rizzoli per «la Lettura» #479 di domenica 31 gennaio 2021 e l’articolo a lui dedicato per «Una copertina un artista» intitolato Un poema visivo.

Scopri di più

MOUNTAIN SCENARIOS #7 | MARGHERITA MORGANTIN – Museo Nazionale della Montagna | CAI Torino


La montagna è quella che vedevo all’orizzonte ogni giorno da quando insegno all’Accademia di Belle Arti di L’Aquila, è una presenza lontana e discreta sullo scenario urbano che fa sentire una forte energia, e i miei occhi si sono abituati a cercarla come riferimento e apertura dello sguardo, prima e dopo le giornate di lavoro.

Scopri di più

Roma: nell’archivio Pilade Bertieri nasce il project space Atelier dedicato al contemporaneo


by Artribune

LA GALLERIA BEATRICE BURATI ANDERSON ART SPACE & GALLERY DI VENEZIA APRE UNA SEDE NELLA CAPITALE, ALL’INTERNO DI UNO SPAZIO GIÀ FORTEMENTE CONNOTATO. LA PRIMA MOSTRA SARÀ INCENTRATA SULLA MUSICA E METTERÀ A CONFRONTO TRE CONTEMPORANEI CON LE OPERE DI UN IMPORTANTE ARTISTA DEL NOVECENTO.

Scopri di più

Luna et laguna, dipinti di Andrew Huston in squero a Venezia


Un triangolo di luce, un raggio di sole veneziano, d’improvviso invade il campo blu di un dipinto di Andrew Huston, artista di origini inglesi da anni trapiantato in laguna, appeso all’aperto dello squero Tramontin, dietro le Zattere, in quell’area di confine tra terra ed acqua utile a mettere in secca per la manutenzione le gondole e le barche. Un bagliore, un gioco di luce che subito scompare, offrendo per un attimola visione del lavoro di un artista che nella trasparenza, nella luce, nell’astrazione geometrica, nel richiamo con la tradizione remiera lagunare, con quei sei mezzi globi bianchi ai due lati del quadro simili a quelle forme dipinte sui paioli delle barche, ha trovato ispirazione.

Scopri di più

The Venice Glass Week – Beatrice Burati Anderson Gallery – My Fragility, My Strength – Marta Sforni – Nataliya Chernakova


by Contessanally

“Your fragility is also your strength”
Pina Bausch

Beatrice Burati Anderson Art Space and Gallery
My Fragility, My Strength
Marta Sforni – Nataliya Chernakova

In the context of The Venice Glass Week, Beatrice Burati Anderson Art Space and Gallery presented the exhibition – My Fragility, My Strength – until October 7 – inaugurating it’s new Venetian gallery in Calle della Madonna – San Polo 1976 in addition to the Corte Petriana Art Space. Two females, Marta Sforni and Nataliya Chernakova in dialogue on the provocatory theme of seduction, considered in its complementary aspects of both force and fragility, of which glass – whether it is blown, cast or painted – is the perfect metaphor. The title of the exhibition is a tribute to the famous Pina Bausch’s quote ” Your fragility is also your strength”.

Scopri di più

MARTA SFORNI ESPONE ALLA BEATRICE BURATI ANDERSON ART SPACE & GALLERY A VENEZIA


blog Edizioni NOUBS

di Massimo Pamio

Il nuovo spazio espositivo di Beatrice Burati Anderson è incomparabilmente suggestivo, forse uno dei più ammirevoli e commoventi del nostro paese. Per gli artisti mi pare luogo particolarmente ambito, ma anche estremamente insidioso, perché richiede talento, silenziosa umiltà, attenta cura a chi intenda occuparlo, onde raccoglierne l’implicita sfida di una competizione pacifica sulla bellezza, in cui la qualità del creativo si misuri e si temperi equilbrandosi nella magia dello spazio espositivo. Qui Era, Atena, Afrodite, gelose tra di loro, sembrano tornare in gara sulla bellezza, e Marta Sforni giuoca tutte le carte del divino per ambientare “la sua fragilità: la sua forza” in una galleria che sembra più immaginaria che reale, adatta per catturare la bellezza, e che è un piccolo tempio lantanocentrico volto a rendere visibile l’occulto.

Scopri di più

ARTISSIMA 2021: COME PRIMA, PIÙ DI PRIMA


blog Collezione da Tiffany
5 Novembre 2021

di Lucia Longhi

Artissima ha finalmente riaperto le porte al pubblico dell’arte contemporanea per la sua 28esima edizione, con 155 gallerie provenienti da 37 Paesi e sotto la direzione di Ilaria Bonacossa.
Seguendo un approccio fortemente curatoriale, tratto che contraddistingue Artissima ormai da diversi anni, anche quest’anno la fiera propone un tema: Controtempo, termine mutuato dall’ambito musicale, che vuole sottolineare la capacità delle arti di “battere sugli accenti deboli trasformandoli in punti di forza”.

Molto interessante la presentazione di Beatrice Burati Anderson, con uno stand elegante che ospita due maniche da vento di Margherita Morgantin realizzate in collaborazione con Rubelli, un bellissimo esempio di collaborazione tra arte e impresa.

Scopri di più

LA GUIDA COMPLETA AD ARTISSIMA 2021


Elle Decor
5 Novembre 2021

di Elisabetta Donati De Conti

Alla galleria di Beatrice Burati Anderson l’allestimento è minimal: ci sono due maniche a vento, di cui una damascata, un piccolo proiettore e alcune vasche di alluminio che contengono dei fogli A4 con disegnati alcuni temi natali. Si tratta dei lavori di Margherita Morgantin, artista concettuale che lavora al limite tra scienza, filosofia e spiritualità e che mescola questi aspetti differenti in una ricerca di un anno e mezzo – contenuta anche nel libro edito da Nottetempo “Sotto la Montagna Sopra la Montagna”. Morgantin ha passato molto tempo nei laboratori di fisica nucleare che si trovano sotto il Gran Sasso, mentre in cima ha dato forma ad una performance di misurazione della velocità del vento. Nel suo intento di restituzione del contenuto, sotto la montagna le ricerche scientifiche a un certo punto di sbloccano rivelando il valore dell’ignoto, mentre sopra si trova la dimensione più spirituale e magica in cui le maniche a vento rendono visibile qualcosa che non è visibile, registrando l’energia dell’aria.

Scopri di più

MORGANTIN MISURA LE STELLE


la Repubblica | Affari e Finanza
29 Novembre 2021

di Ludovico Pratesi

L’ arte italiana emergente è ritornata protagonista ad Artissima, fiera che si è tenuta all’Oval di Torino dal 4 al 7 novembre. Diretta da Ilaria Bonacossa, Artissima ha riunito 155 gallerie, che hanno presentato opere realizzate con tecniche diverse, con una certa prevalenza della pittura.
Beatrice Burati Anderson propone uno stand monografico dell’artista Margherita Morgantin dedicato alla misurazione del vento e delle stelle

Scopri di più

VENICE GALLERIES VIEW | LA “COSTELLAZIONE” DELL’ARTE CONTEMPORANEA A VENEZIA


Veneto Secrets
Novembre 2021

di Margherita Bergamo

Cosa c’è di più bello di una passeggiata alla scoperta delle gallerie d’arte contemporanea più cool di Venezia? Nasce il progetto Venice Galleries View.

Continuando la scoperta di meravigliosi spazi riconvertiti, la Beatrice Burati Anderson Art Space & Gallery, situata nella trecentesca Corte Petriana all’interno di un antico magazzino con due porte d’acqua sul Rio de la Madoneta, a pochi metri dal Canal Grande, fa scenograficamente dialogare diverse forme d’arte con la ricca storia dell’edificio

Scopri di più